Marzo 18, 2020

Polveri sottili e COVID19

By admin

L’ambiente degradato torna prepotentemente co-protagonista delle attuali vicende sanitarie. Che fino a poche settimane fa si pensavano solo come tali, mentre adesso risultano legate strettamente a temi arcinoti a molti e di nostro interesse. Come la presenza di nanoparticelle (PM 25 e PM 10) nel particolato atmosferico per inquinamento massivo del territorio.Stasera la brava virologa Ilaria Capua (in ‘Di martedì’, La 7) ha accennato al problema sottolineando varie concause possibili dell’accentuata mortalità lombarda (fra le quali anche la Sick building Syndrome SBS per gli ospedali d’area, ‘arricchita’ da presenza di Sars Cov19, come già sottolineato qui qualche post e giorno fa..) https://www.ilmattino.it/…/coronavirus_smog_polveri…